La tua esperienza accademica è una risorsa nell'industria!

Torna ai post

Edna Matta Camacho PhD, ricercatore associato, Carleton University

Recentemente, ho avuto un'opportunità e un'esperienza uniche di transizione dal mondo accademico all'industria. È stato un cambiamento inaspettatamente positivo e arricchente!

Un aspetto importante di questa transizione era che la missione e la visione dell'azienda ("avanzare nella scoperta e nello sviluppo di farmaci") che Allineati molto bene con perché sono uno scienziato e i miei obiettivi professionali.

Il processo di transizione è iniziato un anno prima finire il mio postdoc. Ho conosciuto una posizione in un'azienda in cui le mie capacità e competenze professionali sarebbero state una buona risorsa. Ho fatto domanda troppo tardi per quella posizione, ma l'azienda ha mantenuto il mio CV e mi ha contattato un anno dopo quando è stata aperta una nuova posizione. Certo, ero interessato, quindi a intervista telefonica era programmato. Questo è stato il mio primo contatto con un'azienda di biotecnologie ed ero nervoso. Tuttavia, mi sono preparato per l'intervista consultando le risorse online. L'articolo "Come superare un colloquio telefonico"Di Deborah L. Jacobs (Forbes-2014) (1) mi ha dato idee utili. Consiglio vivamente di leggere l'articolo.

Mi sono registrato in video mentre praticavo finte interviste telefoniche con potenziali domande. Quelle registrazioni mi hanno aiutato a regolare il volume e la velocità della mia voce, esercitando le potenziali risposte. La pratica ha ridotto la mia ansia. È importante essere in grado di identificare i propri punti di forza e come questi sarebbero utili per una particolare posizione in azienda.

Il giorno della telefonata ero di nuovo nervoso, ma una volta iniziato il colloquio telefonico mi sentivo fiducioso. Sono stato in grado di improvvisare perché avevo le idee chiare nella mia mente e l'intera conversazione sembrava naturale. Credo che sia stato il flusso naturale della conversazione che ha contribuito a portarmi al livello successivo del processo di selezione. Nel mio caso, preparazione era un buon strumento, quindi cercavo un file molto silenzioso, privo di interruzioni posto per questa chiamata.

Per me presentazione del lavoro, Ho scelto la parte dei miei progetti di ricerca che si è concentrata su le capacità e le competenze per la descrizione del lavoro. C'era un'abilità particolare che l'azienda stava cercando in un candidato che non avevo, ma l'ho affrontata dimostrando di avere esperienza su una tecnica legata a quella particolare abilità. Ho preparato la presentazione e le domande e risposte in modo da rispettare rigorosamente il periodo di tempo richiesto e praticato in anticipo. Durante le mie presentazioni, trovo utile condurre gli ascoltatori a domande su cui puoi farti risplendere con le risposte. Ci sono ovviamente domande in cui potresti non conoscere la risposta, ma prenditi un momento per fermarti e provare a fornire un suggerimento correlato o una possibile risposta senza inventare le cose. Sono disponibili alcune risorse online con suggerimenti utili su come affrontare questo problema; ad esempio, Lily Zhang fornisce alcuni ottimi consigli nel suo articolo "4 modi per gestire le domande dell'intervista a cui non sai come rispondere" (la musa)(2).

Il intervista faccia a faccia si è rivelata una conversazione amichevole / informale con i miei futuri colleghi. Volevano sapere un po 'di me, perché volevo fare la transizione, cosa mi piaceva dell'azienda e come pensavo di poter contribuire alla missione dell'azienda. Mi sono state poste ulteriori domande di colloquio comuni come quelle che miravano a scoprire come ho affrontato lo stress da scadenza e le situazioni difficili con i colleghi al lavoro. È importante che tu abbia domande anche per loro, ad esempio: quante settimane di ferie hanno, giorni personali / di malattia, benefici, crescita professionale all'interno dell'azienda. Queste domande sono importanti per avere una visione dell'ambiente interno all'azienda. Ricorda, i colloqui di lavoro sono un processo bilaterale.

Dopo aver attraversato questo processo di reclutamento e aver lavorato per questa azienda, mi sono reso conto che noi, PhD, abbiamo numerose esperienze e competenze che sono preziose per le impostazioni del settore. Durante un dottorato di ricerca siamo addestrati a usare il pensiero critico, lavorare in team, gestire progetti, analizzare dati ed essere i leader dei nostri progetti di ricerca. Abbiamo solo bisogno di sapere come tradurre queste abilità nel linguaggio del settore. Sono già disponibili molte risorse con suggerimenti per aiutarti a personalizzare il tuo CV. Di recente mi sono imbattuto in un utile brief di carriera in Natura, "Come passare dal mondo accademico all'industria" (3).

Non aver paura di chiedere aiuto, aumentare la tua rete, sviluppare la tua leadership, abbiamo passato molto durante i nostri dottorati di ricerca, non perdere il tuo entusiasmo!

Testimonianze

1) https://www.forbes.com/sites/deborahljacobs/2014/05/27/how-to-ace-a-phone-interview/#5e388e9a2617

2) https://www.themuse.com/advice/4-ways-to-handle-interview-questions-you-dont-know-how-to-answer

3) https://www.nature.com/articles/d41586-019-01332-1


To top