Donne in matematica: Maryam Mirzakhani, vincitrice della medaglia Fields

Torna ai post

Settimana di alfabetizzazione scientifica è quasi alle porte e siamo oltremodo entusiasti che il tema di quest'anno sia la matematica! Per festeggiare, stiamo offrendo workshop GRATUITI di matematica per studenti in tutto il Canada (ne parleremo più avanti!) e puntando i riflettori su alcuni fantastici matematici. Si comincia con Maryam Mirzakhani, una delle uniche due donne ad aver vinto il Medaglia dei campi.

Il viaggio matematico di Mirzakhani

Nata a Teheran, in Iran, nel 1977, Maryam non sognava di diventare una matematica. In effetti, sognava di diventare una scrittrice, tuttavia, alla fine ha scoperto l'amore per la matematica e le sue sfide.

Nel 1994, all'età di 17 anni, è diventata la prima donna iraniana a vincere una medaglia d'oro alle Olimpiadi internazionali di matematica. Tornò a gareggiare di nuovo l'anno successivo e ottenne un'altra medaglia d'oro, questa volta con un punteggio perfetto.

Maryam Mirzakhani spiega un problema di matematica davanti a una lavagna bianca
La professoressa Maryam Mirzakhani ha ricevuto la Medaglia Fields 2014, la massima onorificenza in matematica.

Dopo essersi laureata in Matematica alla Sharif University of Technology di Teheran, ha proseguito il suo dottorato di ricerca negli Stati Uniti presso l'Università di Harvard. In seguito divenne professoressa a Princeton e, infine, insegnò a Stanford. 

Durante il suo dottorato di ricerca ad Harvard, la tesi di dottorato di Mirzakhani non solo ha risolto 3 problemi individuali, ma li ha collegati. La sua tesi si è concentrata sulle superfici iperboliche, che sono forme che guardano come quello sopra.

Le superfici iperboliche esistono solo in spazi astratti dove un particolare insieme di equazioni le governa. Queste forme sono uno degli oggetti centrali in geometria, in altre parti della matematica e persino della fisica. La domanda senza risposta sulle superfici iperboliche riguardava le geodetiche, le linee rette su una superficie iperbolica che mostrano il percorso più breve tra due punti.

Per comprendere le superfici iperboliche, devi studiare le curve che si trovano su di esse. Mirzakhani ha scoperto quante geodetiche chiuse di una data lunghezza può avere una superficie iperbolica. In seguito lo ha collegato ad altre due importanti domande di ricerca che aveva risolto.

Il matematico lento

Il lavoro di Mirzakhani andava spesso oltre i vincoli del mondo reale, ma aveva un approccio pragmatico sia alla vita che alla matematica. Una matematica autodichiarata "lenta", era disposta a lottare attraverso problemi difficili e i loro ostacoli in modo da poterli veramente capire.

Questa qualità le ha permesso di avvicinarsi alla nuova matematica con ambizione senza paura, poiché si è accontentata di pensare a qualcosa per anni senza alcuna certezza di riuscire a capirlo.

Il suo lavoro ha avuto un enorme impatto nel suo campo e continuerà a crescere man mano che altri ricercatori lo esploreranno.

Il premio Nobel per la matematica

Nel 2014, Mirzakhani ha vinto la Medaglia Fields, che a volte viene chiamata il Premio Nobel per la matematica, in quanto è il premio più prestigioso che un matematico può vincere e viene assegnato ogni 4 anni. Mirzakhani è stata la prima donna a vincere la Medaglia Fields sin dal suo concepimento nel 1936.

Nel 2013, a Mirzakhani è stato diagnosticato un cancro al seno, che alla fine ha portato alla sua morte nel 2017. L'eredità di Mirzakhani non è quantificabile; non solo impartì geniali conoscenze matematiche, ma mostrò tenacia e gentilezza nel suo lavoro. Ci auguriamo che l'eredità di Mirzakhani continui a ispirare noi come una delle più grandi menti matematiche della nostra generazione. 

Scopri di più sull'affascinante mondo della matematica

Condurremo seminari per la Settimana dell'alfabetizzazione scientifica di quest'anno. Ci piacerebbe facilitare un seminario nella tua scuola, quindi assicurati di unirti a noi per la Settimana dell'alfabetizzazione scientifica dal 19 al 23 settembre.

Se sei un insegnante e vuoi prenotare un workshop con SCWIST, inviare un'e-mail a msinfinity@scwist.ca con le seguenti informazioni:

  • Nome della tua scuola e il suo indirizzo
  • Numero di studenti nella tua classe e loro voto
  • Le date e gli orari preferiti per il workshop (devono essere compresi tra il 19 e il 23 settembre)

Stiamo anche cercando volontari che ci aiutino a facilitare i workshop e ispirare la prossima generazione di leader STEM. Per saperne di più e registrarsi clicca qui.

Inoltre, assicurati di seguirci FacebookTwitterInstagram più LinkedIn e controlla i nostri sito web per altri eventi e workshop!


To top