SCWIST presenterà al Comitato permanente sulla condizione delle donne a Ottawa il 18 novembre 2014

Buongiorno, onorevoli deputati. Mi chiamo Fariba Pacheleh, sono un ingegnere e l'attuale presidente della Society for Canadian Women in Science and Technology, SCWIST. Negli ultimi 30 anni, SCWIST ha sostenuto e responsabilizzato le donne nei settori della scienza, della tecnologia, dell'ingegneria e della matematica, i campi "STEM". Sappiamo che per le donne sono necessari cambiamenti. Come dice un antico proverbio cinese, "le donne sostengono metà del cielo".

I problemi di disuguaglianza e le loro ragioni sono ben documentati nei seguenti articoli: Il rapporto 2010 “Why so Few” che identifica le barriere sistemiche per le donne sul posto di lavoro scientifico; la Task Force BC Women in Engineering and Geoscience sulla persistente disuguaglianza di genere nelle professioni di ingegneria e geoscienze; la Harvard Business Review del settembre 2013, sulle donne in generale: "Women Rising: The Unseen Barriers". …e molti altri.

Questi descrivono - COSA dovremmo cambiare.

Ci sono anche studi che suggeriscono che risolvere questi problemi può essere una buona cosa, non solo un esercizio di trucco. Lo studio DELL ha mostrato che le aziende con più donne nel consiglio di amministrazione superano quelle con il minor numero di donne fino al 66%; La "Prospettiva globale" di Deloitte afferma che la diversità è una questione aziendale; Spencer Stuart ha scoperto che la diversità nella sala del consiglio "si traduce in un aumento del valore per gli azionisti".

 I fatti sono difficili da ignorare: la diversità, in particolare la diversità di genere, è di fondamentale importanza economica.

 Quindi non è più "solo una questione di equità" avere donne a bordo, è dimostrato che ha un buon senso economico. ... e non puoi dimenticare, le donne sono la metà del tuo elettorato - e sono le tue madri, sorelle, figlie.

 Ecco PERCHÉ dovremmo cambiare.

 Le donne vogliono contribuire all'economia, sono istruite ed eminentemente capaci, e ce ne sono molte, in bilico - eppure poche hanno infranto le barriere pratiche e culturali che impediscono di raggiungere il loro potenziale. Questa non è una questione di minoranza - le donne non sono una minoranza - è una questione storica, culturale.

 Le donne non parlano con una voce uniforme - sono diverse come il Canada stesso - quindi - COME cambiamo?

 Il solito primo passo è identificare il problema. Lo facciamo da 30 anni - quindi non elencherò tutte le cose che non funzionano per le donne - lo sapete tutti. Invece, ti fornirò alcune soluzioni, azioni o almeno idee su cui riflettere, a diversi livelli: governativo, aziendale, comunitario e personale.

 Le prime sono le fasi di azione a livello di governo:

- Abbiamo bisogno di una task force per esaminare tutte le fatture e le politiche per determinare il loro impatto sulle donne canadesi; [Grazie, giusto onorevole Kim Campbell!]; e uno che prende in considerazione le soluzioni e gli elementi d'azione del BC Economic Forum - Women as Catalysts for Growth.

- Abbiamo bisogno di maggiori finanziamenti per la scienza e la ricerca scientifica e l'istruzione STEM - perché in un'economia basata sulla conoscenza, questa è la fonte delle idee future e dell'attuale personale altamente qualificato;

- Abbiamo bisogno di sostegno per un'istruzione specifica dei nuovi immigrati per trasformare i loro pregiudizi culturali e le loro storie importate, per cementare i valori canadesi;

- Abbiamo bisogno di una politica pubblica, come in Europa, che sia diretta alle aziende a "rispettare o spiegare" la distribuzione di genere dei loro consigli di amministrazione e "C-Suites" - e dovremmo creare premi e gogna rilevanti;

- Abbiamo bisogno di tavole rotonde sponsorizzate dal governo con uomini leader dell'industria e del mondo accademico e una partecipazione maschile predominante per dare priorità a strategie specifiche per l'attuazione;

- Abbiamo bisogno di politiche per regolamentare i media, e in particolare la pubblicità, rispetto alla loro presentazione delle donne come oggetti: di fronte all'assalto dei media statunitensi, abbiamo raggiunto contenuti canadesi e bilingue - possiamo ottenere il rispetto e il sostegno dei media per la diversità . Anche qui c'è bisogno di "conformarsi o spiegare";

- Infine, dobbiamo davvero affrontare la questione dell'assistenza all'infanzia a livello di politica pubblica - per facilitare la partecipazione delle famiglie a un'economia in miglioramento.

 Al secondo, livello aziendale:

- È necessario “conformarsi o spiegare” - questa volta agli azionisti - se le politiche sul posto di lavoro e le C-suite non sono sufficientemente diverse.

- Coloro che sono coinvolti nel processo di assunzione, dovrebbero essere tenuti a lavorare attraverso gli Harvard Implicit Bias Tests - per identificare i loro pregiudizi e mitigarli;

- Abbiamo bisogno di nuove politiche e pratiche di assunzione in modo che i candidati siano selezionati in base alle competenze, da applicazioni neutre alla diversità;

- Le aziende devono collaborare con i sindacati per supportare i dipendenti fornendo flessibilità; e fornendo asili nido;

- C'è bisogno di un C-suite ben popolato da donne per fornire modelli di ruolo per altre donne che salgono la scala aziendale;

- Le aziende hanno bisogno di una pianificazione della successione e sponsorizzazione attiva di donne che valorizzeranno la diversità;

- Le aziende devono creare un clima di lavoro che non solo assuma le donne, ma le mantenga attraverso chiare politiche sul posto di lavoro di inclusione e collegialità, flessibilità del lavoro, sponsorizzazione attiva e accesso a modelli di ruolo e tutor.

 Al terzo livello, community, grassroots abbiamo le seguenti azioni:

- Abbiamo bisogno di programmi che creino reti, forniscano modelli di ruolo e opportunità di tutoraggio come MakePossible di SCWIST. Questo è un programma online di tutoraggio basato sulle abilità per donne in STEM, finanziato da Status of Women, Canada (Grazie !!!); [Siamo orgogliosi di questo programma e invitiamo ciascuno di voi a partecipare!]

- Dobbiamo creare un'ampia varietà di programmazione STEM che supporti l'educazione dei bambini e la comprensione di un ambiente di lavoro diversificato e delle materie che ne garantiscono il futuro.

 A livello personale finale c'è bisogno di:

- venire a patti con i propri pregiudizi - di nuovo, raccomando l'Harvard Implicit Bias Test - perché conoscere è il primo passo sorprendente ...

- dobbiamo esaminare i valori personali e i contesti culturali della casa, che impediscono il progresso; rivedere come le ragazze sono socializzate e come le aspettative culturali pongono limiti su di loro e sul loro futuro;

Le donne lo sanno, Status of Women Canada sta affrontando questo problema in molti modi, ma ci troviamo a “predicare al coro”. Nel momento in cui la parola "donne" sfugge alle labbra di qualcuno, o appare in un titolo o in una discussione, i nostri colleghi maschi si interrompono. Ti sei disconnesso? Questo non era un messaggio per le donne nella stanza. Questa lista era per gli uomini. Abbiamo bisogno di “pochi bravi uomini” - che abbiano l'intelligenza di riconoscere una cosa buona quando la vedono - agire sull'imperativo economico e creare così opportunità per tutti i canadesi - perché prosperiamo insieme.